In questo sito web vengono usati cookie per personalizzare la tua esperienza di navigazione. In alcune sezioni potrebbero anche essere usati cookie di terze parti.

 

Accompagnati dal professor Filiberto Battistin gli studenti Chiara Bergagnini, Lisa Bersani, Jacopo Conza, Giulia Dose, Irene Giuliano, Valentina Greatti, Alessandro Ridolfo, Leha Rubiu e Tommaso Scarabelli dal 2 al 5 marzo si sono recati in Polonia con il Viaggio della Memoria organizzato dall’ANED di Udine e rivolto agli allievi degli istituti superiori di Udine e Tolmezzo.

I ragazzi hanno visitato la città di Cracovia, capitale del Regno di Polonia fino agli inizi del XVII secolo. In particolare il quartiere ebraico “Kazimierz” con le sue sinagoghe e il cimitero ebraico, il Museo Storico della Città di Cracovia, allestito nell’edificio della fabbrica di Oskar Schindler, che ospita la mostra Cracovia - il tempo dell'occupazione 1939 – 1945, un suggestivo viaggio nella Polonia dall’invasione nazista alla fine della guerra. Una giornata è stata dedicata alla visita del Campo di concentramento di Auschwitz I e del Campo di sterminio di Auschwitz II – Birkenau. Gli studenti durante il viaggio hanno ascoltato le testimonianze dei familiari di alcuni ex-deportati e lezioni di approfondimento sull’universo concentrazionario, le condizioni degli ebrei sotto il Terzo Reich e la specificità di Auschwitz. Un momento significativo è stata la condivisione con gli organizzatori e tutti i partecipanti delle riflessioni personali relative all’esperienza vissuta.

L’attività si inserisce nel progetto PERCORSI DELLA MEMORIA, attraverso il quale gli allievi del Copernico approfondiscono alcuni temi della storia del Novecento, visitando luoghi che rappresentano fonti accessibili a tutti e porte d’ingresso privilegiate per cercare di comprendere questa parte oscura della storia del Novecento vedendo con i propri occhi gli orrori compiuti dalla dittatura nazista.

Visualizza la galleria fotografica.