In questo sito web vengono usati cookie per personalizzare la tua esperienza di navigazione. In alcune sezioni potrebbero anche essere usati cookie di terze parti.

 

Il 7 maggio scorso il gruppo di ragazzi che frequenta il primo anno del corso di Biologia con curvatura Biomedica organizzato dal Liceo Scientifico Copernico di Udine in collaborazione con l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Udine ha avuto l’opportunità visitare il C.S.A.F. (Centro di Simulazione e Alta Formazione) dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine.

Il C.S.A.F. è istituito allo scopo di promuovere e realizzare con le tecniche della simulazione la formazione di base e specialistica nell’ambito medico e delle professioni sanitarie proposta dall’Università degli studi di Udine e l’alta formazione. Il Direttore Scientifico, Prof. Vittorio Bresadola ha illustrato agli allievi l’organizzazione del C.S.A.F. e l’importanza che rivestono le attività di simulazione nella formazione dei giovani medici, per l’aggiornamento professionale del personale medico e paramedico e nella promozione del lavoro di gruppo.

Il prof. V.Bresadola, insieme al dott. S.Fabris (Referente per le attività didattiche in simulazione Corso di Laurea in Infermieristica) ha poi accompagnato gli studenti nella visita del Centro e li ha guidati all’interno di un particolare ospedale nell’osservazione della simulazione di alcune tecniche di intervento in emergenze con l’utilizzo di manichini ad alta tecnologia . Il sig. Maurizio Boer, dell’area tecnica, ha mostrato ai ragazzi il funzionamento del “tavolo anatomico virtuale” su cui è possibile approfondire l’anatomia del corpo umano e su cui si possono fare sezioni virtuali del corpo e osservare un campo operatorio da diverse prospettive; ad alcuni allievi è stata data la possibilità di provare e hanno dimostrato grande curiosità e passione nell’utilizzo di questo interessante strumento.

La visita al C.S.A.F., organizzata dalla scuola per il secondo anno consecutivo, nell’ambito del progetto Biologia con curvatura Biomedica, ha fornito agli allievi l’opportunità di confrontarsi con le nuove tecnologie e di permettere loro, ancora una volta, di verificare in modo più approfondito il reale interesse in campo biomedico e in quello relativo alle tecnologie ingegneristiche e informatiche che supportano la formazione e l’aggiornamento in medicina.