In questo sito web vengono usati cookie per personalizzare la tua esperienza di navigazione. In alcune sezioni potrebbero anche essere usati cookie di terze parti.

 

Il 25 Ottobre 2019 si sono tenute nel nostro Istituto le elezioni per la Consulta provinciale degli studenti.
A rappresentare il Liceo Copernico sono stati eletti Davide Mulè e Beatrice Ciancarella che parteciperanno alla prima riunione plenaria alle ore 8:15 di lunedì 11 novembre 2019.
La Consulta provinciale degli studenti – CPS – è un organismo istituzionale di rappresentanza studentesca su base provinciale. È composta da due studenti per ogni istituto secondario superiore della provincia, dispone di una sede e di fondi propri, ha un proprio regolamento e si riunisce con frequenza regolare.
Le Consulte sono nate per assicurare il più ampio confronto fra gli studenti di tutte le scuole superiori. Si sono prefisse quali obiettivi: ottimizzare ed integrare in rete le attività extracurricolari; formulare proposte che superino la dimensione del singolo istituto;stipulare accordi con gli Enti locali, la Regione e le Associazioni, le Organizzazioni del mondo del lavoro; formulare proposte ed esprimere pareri all’Ufficio Scolastico, agli enti locali competenti e agli organi collegiali territoriali; istituire uno sportello informativo per gli studenti; progettare, organizzare e realizzare attività anche a carattere transnazionale; designare due studenti all’interno dell’organo provinciale di garanzia istituito dallo Statuto delle studentesse e degli studenti (art.5, comma 4).
La CPS elegge al suo interno un presidente e si divide in commissioni tematiche o territoriali. I 103 presidenti delle Consulte si riuniscono periodicamente in conferenza nazionale, dove hanno l’opportunità di scambiarsi informazioni, d’ideare progetti integrati, di discutere dei problemi comuni delle CPS e di confrontarsi con il ministro dell’Istruzione formulando pareri e proposte.
Il bilancio di 10 anni di attività può dirsi senza dubbio molto positivo: si sono aperti per gli studenti spazi di partecipazione molto più ampi e numerosi pareri delle CPS sono stati accolti dal Ministero, ma altro rimane da fare.
Davide Mulè e Beatrice Ciancarella si faranno portatori delle istanze e delle idee del Liceo N. Copernico e hanno promesso di impegnarsi per il diritto allo studio (specialmente in relazione alla questione dei trasporti), per la sostenibilità ambientale nelle scuole friulane, per una comunicazione più efficace e per rendere più agevole e significativa l’esperienza di PCTO.
Auguriamo loro di lavorare con soddisfazione e profitto!