In questo sito web vengono usati cookie per personalizzare la tua esperienza di navigazione. In alcune sezioni potrebbero anche essere usati cookie di terze parti.

 

Dal 2017 il progetto di “Biologia con curvatura biomedica” valorizza l’offerta formativa del nostro Liceo. Nonostante la situazione di emergenza, anche quest’anno le attività proseguono senza interruzioni, seppure in didattica a distanza. Grazie a questo progetto i nostri ragazzi, oltre alle lezioni tenute dai docenti di scienze del Liceo, partecipano alle spiegazioni di alcuni esperti dell’Ordine dei Medici di Udine e svolgono anche diverse attività di approfondimento laboratoriale che caratterizzano questo percorso. Queste attività, che negli anni scorsi si svolgevano in presenza presso strutture sanitarie, ospedali e laboratori, durante questo anno scolastico la scuola è comunque riuscita a organizzarle in DAD. Infatti, la Prof.ssa Giorgia Gri, insegnante del nostro Liceo, ha tenuto un seminario sul percorso che ha portato alla formulazione del vaccino anti Covid-19 a tutte e tre le annualità e, per la terza annualità, un seminario sull’endometriosi; mentre la Prof.ssa Maria Vidal terrà un incontro sulla storia della medicina alla quarta annualità. Inoltre, diversi sono gli esperti che hanno contribuito e contribuiranno all’esperienza formativa dei ragazzi: il fisioterapista Dott. Rucli esperto in terapia fasciale, la nutrizionista Dott.ssa Eugenia Andrian e la psichiatra psicanalista Dott.ssa Tiziana Sotgia. Le tre annualità hanno poi avuto la grande occasione di fare un incontro con Mauro Ferrari, esperto scienziato di fama internazionale. Nonostante le difficoltà inevitabili riscontrate a causa dell’emergenza Covid, che ha occupato il tempo di molti medici e lo spazio di diversi laboratori, la referente di progetto Prof.ssa Nadia Gambon ha permesso di confermare l’alto valore formativo del progetto “Biologia con curvatura biomedica”, che continua a offrire importanti spunti di crescita ai nostri ragazzi anche a distanza.