In questo sito web vengono usati esclusivamente cookie tecnici. Alcuni moduli di registrazione o consultazione presenti sul sito utilizzano (in modo esplicito per l'utente) il servizio reCAPTCHA di Google come misura antispam; tale servizio di Google utizza specifici cookie per i quali si rimanda alla specifica informativa.

 

Il 15 settembre 2022 ricorre il ventinovesimo anniversario dell’assassinio di Padre Pino Puglisi per mano della mafia palermitana.

Don Giuseppe Puglisi nasce nella borgata palermitana di Brancaccio il 15 settembre 1937 e viene ucciso dalla mafia nella stessa borgata il 15 settembre 1993, giorno del suo 56° compleanno. La Chiesa lo ha proclamato primo martire di mafia “in odium fidei”.

Con i progetti “Sulle orme della legalità: Viaggio in Sicilia con Addiopizzo” e il PON “Dall’omertà alla responsabilità. Approfondimento sui temi della legalità e della responsabilità alla luce della diffusione del fenomeno mafioso”, gli allievi del Liceo Copernico hanno visitato il quartiere di Brancaccio e hanno incontrato Gregorio Porcaro, il collaboratore di Padre Puglisi. La sua testimonianza, sempre vibrante ed emozionante, ha permesso ai ragazzi di toccare con mano la rivoluzione di questo parroco che ha incarnato il Vangelo, “amando quelli che nessuno amava”.

Leggi il documento completo.